Obiettivi

La Sezione intende:

  • organizzare e promuovere convegni, giornate di studio sulla Geoetica e la cultura geologica, e sessioni nell’ambito di eventi scientifici nazionali e internazionali;
  • favorire la costituzione di gruppi di studio incentrati su temi specifici della Geoetica, quali: l’uso delle geo-risorse, l’informazione sui rischi, la mitigazione delle pericolosità geologiche, gli aspetti educativi relativi alle Geoscienze, i rapporti tra geoscienziati, mass media e opinione pubblica, la protezione e la valorizzazione dell’ambiente geologico;
  • incrementare la produzione e la qualità delle pubblicazioni sulla Geoetica;
  • promuovere l’inserimento della Geoetica in programmi di ricerca;
  • cooperare con organizzazioni nazionali e internazionali su temi di interesse comuni;
  • favorire lo scambio di informazione tra i suoi membri tramite pubblicazioni ed altri strumenti opportuni, quali un sito web dedicato e social network;
  • promuovere l’interazione tra Università, Enti di Ricerca, Enti Pubblici, Ordini Professionali, Imprese e Società private sui temi della Geoetica a livello nazionale e internazionale.

Attraverso queste attività la Sezione si propone il raggiungimento dei seguenti obiettivi:
  • incremento della ricerca di base e rafforzamento della Geoetica dal punto di vista scientifico;
  • identificazione di metodi sempre più efficaci per l’applicazione di soluzioni tecniche eticamente orientate nella ricerca e nella pratica geologica;
  • valorizzazione del ruolo che i geoscienziati possono svolgere nella società ed individuazione di adeguate forme, metodi, mezzi ed azioni da adottare a tal fine;
  • crescita di consapevolezza della responsabilità dei geoscienziati, sia come studiosi ed esperti del pianeta Terra, che come membri della comunità umana;
e per conseguenza:
  • il coinvolgimento dell’intera comunità nell’idea di un patrimonio geologico comune, da condividere e considerare come un valore culturale, educativo e scientifico, nonché un capitale sociale;
  • un rinnovamento culturale nel modo di percepire e di relazionarsi al Pianeta;
  • un aumento di sensibilità nei confronti della difesa della vita e della ricchezza del sistema Terra in tutte le sue forme.